Wiki

Wiki Q-Zar / Quasar

- Laser Game -

Il Q-Zar (o Cu-Tzar in alcuni paesi baltici, o Quasar' in Europa), è uno sport inventato dal filosofo/inventore Geoff Haselhurst a Perth (Australia) Perth in Australia nel 1986. Come nel soft air e nel paintball, si tratta di una simulazione di battaglia, giocata al chiuso e usando fucili laser e speciali corpetti elettronici che rilevano quando si è colpiti da un avversario.

Storia del QUASAR / Q-ZAR
Il Quasar è stato inventato nell’Australia Occidentale nel 1986. Il primo centro Quasar aprì a Perth, nel 1987; questo centro è ancora in funzione con ottimi risultati economici.

Nacque poi il primo sito della Gran Bretagna, ad Haringey, a Nord di Londra, che aprì nel giugno del 1989.

Alla fine del 1989 una Società irlandese, la Leisure Corp notò le potenzialità del Quasar e acquistò i diritti a titolo definitivo. La Leisure Corp investì pesantemente nello sviluppo dei prodotti per realizzare il sofisticato Gioco Hi-tech che oggi conosciamo come "Quasar" o "Q-Zar". Con l’impegno della Leisure Corp, il Quasar crebbe rapidamente fino a diventare il più grande distributore nel mondo di giochi di guerra laser - Laser Game , con moltissimi centri nella maggior parte dei principali Paesi del mondo.

Nel 1994 Quasar fu rilevato da un Consorzio degli Stati Uniti, che adottò il nome di "Q-Zar" in quanto esisteva in America una Società con un nome simile: la "Quaser". La produzione, sotto il marchio "Quasar" è comunque rimasta in funzione, con base logistica in Irlanda.

Nel 1998 la Società è stata rilevata da un ulteriore Consorzio, costituito dai dipendenti del Consorzio Americano e si è deciso che lo stabilimento di produzione dovesse essere trasferito negli Stati Uniti.
Contestualmente, alla QHH Spares (una Società controllata dalla Quasar UK) è stato  dato l'incarico di unico partner, rivenditore ufficiale e centro di assistenza dei Sistemi e delle parti di ricambio di Quasar e Q-Zar, sia per il Regno Unito che per l’Europa.

Da quel momento in poi, la Quasar UK, attualmente Quasar Manufacturing Ltd,  ha esteso il proprio mercato all'Africa, la Russia, il Medio ed Estremo Oriente, mentre l'Organizzazione http://en.wikipedia.org/wiki/Q-Zar Q-Zar ha concentrato i suoi sforzi sul mercato americano.

Nel 2000 anche il secondo Consorzio fallì lasciando la Quasar UK come l'ultima parte restante dell’Organizzazione Quasar ancora in vita con sede in Inghilterra. Da quel momento la Quasar UK continuò a servire i propri clienti esistenti ed al tempo stesso colmò il deficit lasciato dal distaccamento americano dell’Organizzazione.

Già dal 2003, molte persone hanno cominciato a produrre versioni ibride del software, con vari gradi di successo ed era opportuno, a questo punto, fare qualche ricerca approfondita di sviluppo sull’aggiornamento del Quasar / Q-Zar, sia nel software, che nell’hardware.

Nacque quindi nel 2005, grazie alla Quasar Manufacturing Ltd (Quasar UK), dopo due anni di studi, il Quasar Elite, il quale è la risultante del restyling del software e dell'hardware del Quasar / Q-Zar.

Vengono ridisegnati sia i fucili che i corpetti, adottando il colore Blu al posto del Verde per una maggiore giocabilità da parte delle persone daltoniche. Il software, viene completamente aggiornato sostituendo l’ormai datato sistema operativo DOS con le ultime versioni di Windows. Aumentano contestualmente il numero di opzioni giocabili ed il numero massimo di persone (60 giocatori) che possono partecipare alle partite, nonché l’inserimento di un numero maggiore di basi, caricatori e mine all’interno delle arene.

Il gioco
Ogni giocatore indossa un corpetto elettronico, a cui è collegato un fucile a raggi laser. L'attrezzatura è in grado di stabilire se si colpisce un avversario o se si è colpiti.
Durante la battaglia si è divisi in due squadre, verdi contro rossi  in un'arena semibuia con il fumo.
Ogni squadra ha come obiettivo la conquista della base avversaria. Esiste una zona per ricaricare quando vengono terminati i colpi del proprio fucile,la "battaglia" ha una durata stabilita prima dell'inizio della partita e durante il gioco il fucile tiene informati sull'andamento della partita.
All'uscita ad ogni giocatore, il computer stamperà una scheda con tutti i dati della partita, personali e di squadra.

Spiegazione del gioco
Lo scopo del Q-Zar è quello di colpire i componenti della squadra nemica e di evitare di essere colpiti, bisogna stare attenti a non colpire un compagno di squadra perché si perdono dei punti.
Le squadre sono due, rossi e verdi (la versione del 2005 è blu).

Prima di iniziare la partita si entra in una stanza dove ci saranno i corpetti e i fucili appesi.
Per prima cosa dovrete prendere il fucile e metterlo in mezzo alle gambe e tenerlo molto stretto per evitare che cada e si danneggi, fatto ciò si può prendere il corpetto e indossarlo con il cavo e il sensore più grande davanti, mentre il sensore più piccolo andrà dietro.
A questo punto si allacciano le fasce laterali del corpetto e solo adesso si può riprendere il fucile e mettervelo a tracolla.
Ora si è pronti per giocare.

Un volta entrati in arena si è completamenti scarichi di colpi e di vite, quindi bisogna passare al caricatore della propria squadra che sarà indicato con una C rossa o una C verde (la versione del 2005 è blu per permettere ai daltonici di poter giocare), a seconda della squadra, disegnate in alto sul muro, in modo da rendere  ben visibile la posizione del caricatore da ogni punto dell'arena.
Il caricatore è una fotocellula posta pressapoco ad un metro di altezza e per caricarsi bisogna passare lateralmente a circa a mezzo metro di distanza il fucile.
Si è carichi quando si illumineranno delle lucine da entrambi i lati del fucile e sul corpetto, dopo di che compariranno sul display del fucile un 8 sopra, n° delle vite, e un 20 sotto, n° dei colpi per vita; ora siete pronti per sparare.

Per sparare basta premere il grilletto, mentre per colpire l'avversario bisogna sparare sui sensori, che saranno illuminati durante il gioco, dei corpetti e del fucile.
Quando si è colpiti, il corpetto simulerà una piccola vibrazione paragonabile a quella di un cellulare e il vostro fucile dirà la seguente frase "Scudo di Difesa Attivato, Pericolo, Pericolo, Pericolo" che ha la durata di circa 6 secondi.
Nei primi 3 secondi, quindi in "Scudo di Difesa Attivato", chi è colpito non può ne sparare ne e essere colpiti, quindi bisogna approfittare per nascondersi.
Negli ultimi 3 secondi, quindi in "Pericolo, Pericolo, Pericolo", il colpito non può ancora sparare ma può essere colpito, quindi è necessario stare nascosti bene e attendete il termine della frase per tornare a sparare.
Quando un giocatore è stato colpito 8 volte, e quindi ha esaurito le vite a disposizione, il fucile dirà "Passare al caricatore" e nel display del fucile comparirà, al posto di vite e colpi, il tempo residuo di gioco, quindi si deve tornare al caricatore che ricaricherà 8 vite e 20 colpi per ogni vita, questa azione è ripetibile più e più volte in una partita.

Nella modalità in cui si gioca abitualmente, Energise, è possibile anche andare alla conquista della base nemica, che sono indicate con una B verde (versione 2005 blu) e una B rossa disegnate sul muro in corrispondenza della base rossa o verde.
La base è una scatola, posta a circa 3 metri di altezza, con tre fotocellule che emettono una lucina gialla vedibile distintamente una volta sotto.
Per conquistare la base bisogna, prima di tutto colpire la difesa nemica, poi portarsi sotto la base e sparare un colpo che la attiverà, segnalato dall'accensione di flash lampeggiante, e dopo 4 secondi sparare un secondo colpo che conquisterà la base, la conquista è segnalata da una sirena.
Il colpo che attiva e quello che conquista la base deve essere dato dalla stessa persona.
Appena la base è conquistata bisogna spostarsi da sotto perché la base per circa 30 secondi sgancia in continuazione granate, ovviamente virtuali, che colpiscono chiunque passi sotto di essa.
Al termine dei 30 secondi, segnalati da una luce lampeggiante rossa o verde a seconda della squadra, la base ritorna ad essere conquistabile.

Quando la partita è finita il fucile dirà "Fine gioco, Passare al caricatore", quindi è necessario passare al caricatore un'ultima volta e sentire il fucile che vi dirà "Grazie per aver giocato a Q-Zar".
Una volta passati al caricatore l'ultima volta, comparirà sul display un numero con una U sotto che significa "Un-energized" ( non energizzato, ovvero non carico ) , il numero invece è il numero di unità che si sta utilizzando, quindi è necessario ricordarsi il numero e il colore della squadra in cui si è giocata la partita, perché ad ogni giocatore verranno consegnate delle pagelle con i dati personali della partita.

Ci sono delle regole da rispettare in partita che sono molto importanti:
# Non correre, è inutile e rischioso.
# Non ci deve essere contatto fisico.
# Non andare in giro con il fucile alto perché si potrebbe colpire e ferire qualcuno.

Assegnazione punti personali e di squadra (secondo il più comune metodo di assegnazione)

Azione
Punteggio al Giocatore
Punteggio alla Squadra

Colpire un avversario
+ 200 Punti
+ 2 Punti

Conquistare la base
+ 1000 Punti
+ 10 Punti

Colpire un compagno
- 100 Punti
- 1 Punto

Essere colpiti da un avversario 
- 100 Punti
- 1 Punto

Essere colpiti da una bomba
- 100 Punti
- 1 Punto


Le competizioni
Attualmente vengono disputati annualmente i campionati del mondo tra 3 nazioni (Inghilterra, Irlanda, Spagna, Russia e Usa).
Per il 2010 è previsto il primo torneo nazionale ufficiale Italiano.

Le arene
Elenco delle arene in Italia :
* Roma
* Poggibonsi (SI)


http://www.qzaritalia.it Sito ufficiale italiano Q-zar / Quasar Elite
http://www.quasarelite.com Sito ufficiale Inglese
http://www.quasarelite.es Sito ufficiale Spagnolo
http://www.quasarelite.ru Sito ufficiale Russo

 

Seguici sul Forum

Entra nel Forum ufficiale del Q-Zar

Who's Online

 14 visitatori online